Skip Navigation

COVID-19: thyssenkrupp Home Solutions ti accompagna senza interruzioni nel rispetto delle numerose misure di sicurezza in vigore. Clicca qui per maggiori informazioni

A che età iniziamo ad essere considerati “anziani”?

l termine "senior" è spesso usato per identificare una persona anziana, ma a quale età possiamo considerarci senior? Non esiste un’età precisa in cui diventiamo "anziani", il significato attribuito a questo termine, varia infatti in base agli ambiti in cui viene utilizzato.

Cosa si intende per “senior” nei diversi campi

Nella nostra azienda, stimiamo che una persona diventi senior a partire dai 60 anni. Per molte persone questa parola fa paura, raggiungere lo stadio di anziano è un pò diventare vecchi. Questa età è stata però determinata in base al nostro ambiente sociale, i 60 anni erano l'inizio della fase di pensionamento, un passaggio considerato parte della terza età, ma oggigiorno l’età pensionabile continua ad alzarsi e l'aspettativa di vita ad aumentare. Il termine senior non definisce un'età, ma una caratteristica dinamica all’interno di un insieme di persone.

Nel mondo del lavoro, siamo considerati senior quando abbiamo acquisito un buon grado di esperienza e anzianità in un'azienda, ma anche in base all'età del dipendente. In generale nell'ambiente professionale siamo considerati “anziani” sopra i 45 anni, età in cui può iniziare a diventare più difficile trovare un nuovo lavoro. Negli studi di marketing si considerano senior gli over 50 è questa infatti la fascia d’età in cui esigenze e desideri cominciano a cambiare, ma è un target estremamente variegato, che non può essere riassunto in un gruppo unico.

Nel campo della salute, il termine "senior" si riferisce a persone dai 75 anni in su. Infatti, diversi studi dimostrano che è questa l’età in cui iniziano problemi di udito, diabete, artrosi, difficoltà di movimento, perdita di autonomia e altri acciacchi causati dall’avanzamento dell’età e che richiedono esigenze più specifiche.

Nel mondo dello sport, gli atleti e gli sportivi vengono considerati anziani molto presto, anche se la soglia può differenziarsi a seconda della disciplina. Già a 23 anni alcuni atleti possono essere definiti “anziani”, ma questo non significa dover smettere di praticare sport, anzi l’attività sportiva regolare è altamente raccomandata a ogni età.

Tutto questo per dire che non esiste un’età per considerarsi “senior”, è un’espressione che permette di definire un certo gruppo di persone a seconda del campo in cui si sta utilizzando. Anziano non significa vecchio, ma solo essere più grandi, possiamo cosi definirci senior a 75 anni se parliamo di salute o a 23 anni se stiamo parlando del mondo sportivo.

Appartenere alla categoria anziani, può avere dei vantaggi

A partire dai sessant’anni iniziamo ad avere diritto ad alcuni vantaggi, come la possibilità di avere tariffe agevolate per i trasporti pubblici, uno sconto sui viaggi in treno, biglietti ridotti per cinema o musei, e esenzioni sanitarie per alcune fasce di reddito. A livello lavorativo ci viene riconosciuta l’esperienza maturata, e in famiglia si ha spesso un ruolo importante con i nipoti. Alla fine essere definito senior può avere qualche vantaggio.

Richiesta Informazioni

Home Solutions

Compila il modulo, ti richiameremo per una consulenza gratuita

Si prega di inserire il nome
Si prega di inserire il cognome
Si prega di inserire l'e-mail
Per favore, verifichi che l'indirizzo email sia valido

*obbligatorio

Per favore, inserisca il codice postale nel formato corretto
Si prega di inserire il numero di telefono

Si prega di accettare l'informativa

*obbligatorio

Grazie per averci contattato, la tua richiesta sarà elaborata il prima possibile.

Torna su